Differenza tra casette in legno abitabili e da giardino

Che si tratti di casette in legno da giardino oppure abitabili, queste piccole case sono una buona alternativa a quelle in muratura; infatti sono sempre di più le persone che oggi le scelgono.

Le motivazioni di questa preferenza sono svariate.

Le casette in legno prevedono modalità di installazione e montaggio molto rapide e possono essere collocate su qualsiasi tipo di terreno e in qualsiasi zona, anche in condizioni climatiche sfavorevoli. Infatti il legno è un materiale che, oltre ad essere particolarmente resistente alle intemperie e ad altri eventi naturali, come incendi e terremoti, è molto isolante sia dal punto di vista termico che acustico.

Un’altra motivazione da non sottovalutare, è quella di natura ecologica: le casette di legno sono eco sostenibili sia per i materiali con cui sono costruiti sia per quanto riguarda la loro efficienza energetica, consumando molto poco.

Il legname più comune e maggiormente utilizzato per le sue caratteristiche, e anche perché più economico rispetto agli altri, è l’abete in quanto molto adatto agli esterni e molto resistente.

Dalle caratterisstiche molto simili ma ancora più robusto e resistente alle intemperie, pino è un’altro legno molto adatto a queste costruzioni.

Il legname che offre migliore resistenza agli agenti atmosferici e ai parassiti è il larice, tuttavia risulta essere anche il più costoso.

Attualmente sul mercato esistono casette in legno utilizzabili per vari scopi e che hanno caratteristica di grande qualità, comfort e design.

Per scegliere la casetta più adatta bisogna individuare con esattezza le esigenze e le motivazioni che spingono a questo tipo di acquisto. Le casette possono essere distinte principalmente in due macro categorie: quelle da giardino e quelle abitabili.

Casette in legno da giardino

Sono solitamente utilizzate per conservare oggetti utili alla cura del giardino o della piscina, delle biciclette, degli arredi per esterni durante i mesi invernali. Possono essere utilizzate anche come zona per riporre gli attrezzi da bricolage in quanto si prestano all’installazione di scaffalature e armadietti. Infine, se dotate di un numero maggiore di finestre, sono utilizzabili come serra per la coltivazione di fiori e piante.

Di dimensioni variabili tra i 4 e i 20 metri quadri, queste casette possono essere costruite con varie qualità di legname ed avere pareti dello spessore di circa 30mm.

Casette in legno abitabili

Dotate di grande fascino ed eleganza, le casette abitabili sono completamente rifinite con dettagli caldi e accoglienti come travi in legno, ampie vetrate che consentono di godere del panorama esterno e possono essere provviste di ogni tecnologia.

Realizzate con gli stessi legnami di quelle da giardino (abete, pino, larice) ma maggiormente rifinite, posso raggiungere dimensioni anche molto più elevate, fino ad oltre 50 metri quadri. Una delle caratteristiche che le differenzia dalla prime è la presenza di pareti più spesse, fino ai 70mm, e la presenza di finestre con doppio vetro per un migliore isolamento.

Le casette in legno abitabili sono predisposte alla semplice installazione degli impianti elettrico e idraulico-sanitario, essenziali per potervi vivere.