Caratteristiche prestito per lavoratore autonomo

I prestiti veloci rientrano nella categoria di finanziamenti erogabili da uno a tre giorni, consentendo così la riduzione dei tempi burocratici ed ottenere una somma variabile in caso di necessità.

Un lavoratore autonomo oppure un libero professionista non dispone della busta paga e questo rappresenta un ostacolo in caso debba chiedere un prestito.

Anche se gli Istituti bancari non hanno grande propensione a finanziare chi non ha una vera e propria certificazione del loro reddito percepito mensilmente è comunque possibile scegliere la richiesta di un prestito per lavoratore autonomo.

Più dettagliatamente per i prestiti per liberi professionisti e autonomi in 24 ore, gli istituti di credito devono valutare l’annuale retribuzione per verificare se il soggetto richiedente il finanziamento è nella condizione di restituire il capitale erogato, regolarmente.

Dunque, lavoratori autonomi, liberi professionisti ed anche imprenditori e artigiani che effettuano da soli la loro retribuzione e che come certificazione unica del reddito hanno il modello unico oppure la dichiarazione del reddito che può avere una valutazione dall’importo annuo complessivo, possono richiedere prestiti in tempi molto brevi. Occorre però, considerare che il lavoratore autonomo in un mese potrebbe pure non percepire denaro e questo potrebbe rappresentare delle difficoltà per pagare le rate, in particolare se la mancanza di reddito si protrae per più mesi di seguito.

Importi e durata del prestito

Il prestito personale per lavoratori autonomi o liberi professionisti che si può ottenere in 24 ore ed ha in previsione l’erogazione di un capitale che oscilla da 1000 euro a circa 50000, variabile a seconda dell’annuale retribuzione valutata con la stipula del contratto. Il prestito si ottiene quindi ,in un solo giorno lavorativo con la previsione di un piano di ammortamento fino a 10 anni: 120 rate mensili.

Questo tipo di finanziamento veloce consente di essere richiesto on-line, mediante le diverse banche presenti sul web e che offrono un modulo che va compilato direttamente on-line, oppure si ci può recare alla filiale dove si desidera richiedere il prestito personale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *