Assicurazioni auto economiche: ecco le migliori

La scelta dell’assicurazione per l’auto è sicuramente un aspetti importante per qualunque proprietario di veicoli, o per chi abbia intenzione di acquistare un’automobile. Esistono tantissime tipologie di offerte sul mercato e, specie se si è alle prime armi, può essere davvero difficile orientarsi nel mare magnum delle compagnie assicurative che sono ansiose di potervi annoverare fra i loro clienti. Questo articolo vuole fornire alcune semplici linee guida per effettuare una scelta mirata e consapevole, valutando, fra le molte proposte disponibili, quella più indicata alle proprie necessità. Se avete appena immatricolato la vostra nuova auto e cercate una buona assicurazione, o non vi siete trovati bene con la compagnia a cui vi eravate rivolti e state pensando di cambiare, nei prossimi paragrafi troverete utili indicazioni su come procedere e quali parametri tenere i considerazione.

Come scegliere le migliori assicurazioni per auto?

l primo parametro da valutare, nella scelta di un’assicurazione economica per la propria auto, è sicuramente il rapporto che andremo a sviluppare con la compagnia. Per questo motivo occorre che il dialogo sia sempre trasparente, privo di fraintendimenti e puntuale; le nostre domande ottengono risposte chiare? Riusciamo a prendere facilmente la linea e a parlare con qualcuno per esporre i nostri dubbi ed eventuali problematiche? In questa fase è anche importante richiedere un preventivo, che deve essere gratuito e senza impegno (altrimenti si tratta di un capestro). La compagnia dovrà, inoltre, rispondere con solerzia e prontezza a qualsiasi vostro interrogativo sul prospetto ricevuto, ed essere sempre disponibile a fornirvi delucidazioni e maggiori ragguagli. Stipulare una polizza assicurativa farrugginosa o poco chiara, potrebbe infatti riservare spiacevoli sorprese in un secondo tempo.

Un altro aspetto che è importantissimo non trascurare riguarda le formule personalizzate delle assicurazioni. Infatti le varie compagnie di assicurazione possono proporre, ai loro clienti (o potenziali tali) delle soluzioni particolari studiate su misura. Tuttavia è importante non lasciarsi gettare il fumo negli occhi e comprendere tutte le clausole che si andranno ad aggiungere (o a rimuovere) dalla polizza; un assicuratore scrupoloso non si farà remore a spiegare qualunque concetto risultasse poco chiaro. Valutare i vantaggi e gli svantaggi di ciascuna opzione di personalizzazione è un passaggio fondamentale quando si sceglie una RCA; infatti alcune formule permettono sì di risparmiare sui costi annuali, ma potrebbero prevedere un rimborso economico parziale o totale a spese dell’assicurato in caso, per esempio, di un sinistro oppure di un incidente.

Le coperture aggiuntive; quali deve garantire una buona assicurazione?

Partiamo dal presupposto che le coperture aggiuntive non sono obbligatorie e possono essere incluse ad ampliare la formula RCA (Responsabilità Civile Auto, ossia la responsibilità che ci assumiamo nel momento in cui la nostra vettura dovesse danneggiare qualcun altro) a discrezione dell’assicurato; infatti solo quest’ultima è indispensabile, a norma di legge, per circolare in auto.

Le coperture aggiuntive comprendono le polizze per furto, quelle per incendio e le polizze Kasko, che sono molto più costose perché presuppongono la copertura totale, da parte della compagnia di assicurazioni, di qualunque danno causato dalla vettura. Al contrario le polizze furto e incendio hanno, generalmente, dei prezzi abbastanza abbordabili; molte assicurazioni le propongono obbligatoriamente accorpate, quindi se intendiamo optare per una sola delle due e il piano assicurativo non lo prevede, meglio cercare un’altra compagnia più flessibile.

Le polizze Kasko, si diceva, non sono indicate per tutte le tasche e, se cerchiamo un’assicurazione auto economica, possiamo optare per altre soluzioni. Eventualmente, al termine della scadenza della nostra polizza sarà possibile sostituirla con una di livello superiore; è un altro dettaglio che occorre verificare con la compagnia a cui intendiamo rivolgerci, per evitare di ritrovarci “blindati” in condizioni contrattuali che potrebbero non andarci più bene in futuro. Anche in questo caso è fondamentale che la compagnia a cui ci rivolgeremo sia improntata a una massima trasparenza nei rapporti con la clientela.

Anche se sembra scontato, inoltre, è bene verificare che il premio annuale previsto dalla compagnia di assicurazione per la vettura rifletta quelle che sono le condizioni del veicolo, al momento in cui si andrà a stipulare la polizza e, successivamente, a ciascun rinnovo. Questo perché le condizioni del premio annuale variano man mano che diminuisce il valore della vettura e, di conseguenza, l’importo della polizza stessa. Infatti il valore commerciale della vettura dovrebbe essere il primo aspetto che un assicuratore vorrà accertare al momento del preventivo.

Conviene davvero stipulare un’assicurazione auto online?

Un fenomeno molto diffuso di recente, poi, riguarda le assicurazioni auto online. Sono sempre più numerose le compagnie che mettono a disposizione questo strumento, sicuramente conveniente se siamo alla ricerca di un’assicurazione economica.

Infatti le polizze online non solo presentano delle condizioni molto vantaggiose e delle agevolazioni a volte perfino superiori alle assicurazioni tradizionali, ma costano meno perché stipulate, erogate e gestite direttamente in via telematica. Anche i contatti fra l’assicurazione e il cliente avvengono prevalentemente via email (per quanto la rintracciabilità telefonica sia sempre un segno di professionalità che non andrebbe trascurato). Di conseguenza, diminuiscono i costi del personale, delle infrastrutture e quelli relativi agli aspetti puramente logistici di dover gestire un gran quantitativo di documenti cartacei. Ciò permette alle compagnie di assicurazione di offrire delle soluzioni a prezzi davvero competitivi.

Quindi, se si è avvezzi all’uso del computer e di Internet, le assicurazioni auto online possono davvero rappresentare una scelta indicata. Basterà tenere a mente quanto detto in precedenza a proposito delle caratteristiche che una compagnia di assicurazione seria e competente deve essere in grado di garantire ai suoi clienti. Per questo motivo è preferibile, nella scelta, indirizzarsi verso compagnie affidabili, con una reputazione seria e affidabile. Una compagnia assicurativa che ha aperto da poco e non si è ancora fatta un nome fra la clientela potrebbe non fornire sufficienti garanzie; per la sicurezza nostra e della nostra vettura, meglio rivolgersi a professionisti competenti e già affermati nel settore RCA.